Principali tappe della carriera artistica del cantante d'opera
Antonio Sabellico - basso -

Cronologia rappresentazioni Elenco delle città Biografia di Antonio Sabellico

GENOVA
Data Teatro Opera Autore Personaggio Num.
rappr.
Note
6 nov. 1893 POLITEAMA GENOVESE FAUST C. GOUNOD MEFISTOFELE 2  
26 nov. 1898 POLITEAMA GENOVESE LA GIOCONDA A. PONCHIELLI ALVISE BADOERO 2  
30 nov. 1898 POLITEAMA GENOVESE GLI UGONOTTI G. MEYERBEER MARCELLO 2 Link
3 dic. 1898 POLITEAMA GENOVESE LA GIOCONDA A. PONCHIELLI ALVISE BADOERO 2  
5 dic. 1898 POLITEAMA GENOVESE IL BARBIERE DI SIVIGLIA G. ROSSINI BASILIO 2  
7 dic. 1898 POLITEAMA GENOVESE GLI UGONOTTI G. MEYERBEER MARCELLO   Link
2 mar. 1901 PAGANINI IL TROVATORE G. VERDI FERRANDO    
9 mar. 1901 PAGANINI ERNANI G. VERDI DON RUY GOMEZ DE SILVA    
23 mar. 1901 PAGANINI NABUCCO G. VERDI ZACCARIA    
1918 POLITEAMA GENOVESE IL TROVATORE G. VERDI      
1918 POLITEAMA GENOVESE ERNANI G. VERDI      

Il primo Teatro Politeama Genovese, costruito nel 1868, fu distrutto da un bombardamento aereo durante la Seconda Guerra Mondiale. L'attuale Politeama Genovese, notevolmente diverso dal precedente, è stato inaugurato nel 1955.

Il 6 novembre 1893 vi viene rappresentato il Mefistofele di Gounod. Il giorno seguente il giornale "Il Caffaro" di Genova scrive: "Il basso Sabellico è un ottimo Mefistofele, dalla voce vibrata e pastosa, dall'azione corretta e propria. Egli fu applauditissimo e dovette ripetere fra acclamazioni insistenti il famoso "Dio dell'Oro" e la serenata del 4' atto."

Nel Supplemento pomeridiano dello stesso giorno, "Il Caffaro" pubblica un altro articolo, nel quale viene detto: "Subito dopo Margherita [la protagonista femminile], tiene il primo posto il basso Sabellico, un Mefistofele davvero encomiabile, dalla voce poderosa e intonata, dalla azione drammatica sobria, corretta, misuratissima in una parte che, se esagerata, può così facilmente degenerare in un grottesco insopportabile. Specialmente nella difficilissima scena della chiesa e nella celebre serenata il Sabellico si è dimostrato un ottimo artista."

Per le rappresentazioni del 1901 al Teatro Paganini viene chiamato "Luigi (sic) Sabellico", ma si tratta di un evidente errore di trascrizione, non esistendo alcun basso con questo nome.

Per le rappresentazioni del 1918, una fonte dice che si tennero nel "Politeama Sampierdarenese", ma sembra accertato che invece si tennero anch'esse nel "Politeama Genovese", anche se non sappiamo ancora mese e giorno.

Bibliografia:
Eduilio FRASSONI, Due secoli di lirica a Genova, Cassa di Risparmio di Genova e Imperia, 1980, 2 voll.

 


Per le notizie di questa pagina si ringraziano:
Carlo Marinelli Roscioni - Roma
Roberto Beccaria - Responsabile Sezione Periodici della Biblioteca Berio - Genova
Giancarlo Bongiovanni - Casa musicale - Bologna

Ultima revisione: 9 settembre 2014
a cura di Maurizio Grande - Collepardo
© Vietata la riproduzione in qualsiasi forma


Cronologia rappresentazioni Elenco delle città Biografia di Antonio Sabellico

Ritorno alla Pagina principale di Collepardo